Come fare un’Analisi del Gap di Competenze

20 Ottobre 2022
come fare l'analisi del gap di competenze

Un’ indagine di Boston Consulting Group (BCG) pubblicata a fine 2020 ha rilevato che, nei Paesi OCSE, almeno un lavoratore su tre è sovraqualificato o sottoqualificato. In questo periodo in cui le aziende percepiscono un crescente bisogno di fare upskilling e reskilling dei propri dipendenti, l’Analisi del Gap di Competenze (o Skill Gap Analysis) diventa uno strumento sempre più importante per mantenere il proprio impatto sul mercato. Analizzare le competenze di cui sono dotati i propri collaboratori risulta cruciale per la sopravvivenza e la competitività di ogni azienda.

Cos’è lo Skill Gap

Lo Skill Gap (o Divario di Competenze) è la differenza tra le competenze richieste per un lavoro e le competenze effettivamente possedute.
Nel “Future of Jobs Report” del 2020, il World Economic Forum sostiene che, mediamente, le aziende stimano che circa il 40% dei lavoratori hanno già bisogno di reskilling e che il 94% dei capitani d’industria si aspettano che i dipendenti acquisiscano nuove competenze direttamente sul posto di lavoro.
Per questo è necessario far breccia nell’inevitabile resistenza opposta dalla forza lavoro verso le nuove tecnologie. La riorganizzazione delle competenze è cruciale per allinearsi con una realtà lavorativa sempre in cambiamento. Non solo per il lavoro del futuro, ma per quello di oggi.

A cosa serve un’Analisi del Gap di Competenze?

Grazie alla Skill Gap Analysis potrai guadagnare informazioni preziose riguardo la tua forza lavoro:

  • Può dare una visione d’insieme sulla tua azienda e identificare quali team non hanno le risorse necessarie per raggiungere gli obiettivi aziendali.
  • Aiuta a stabilire una strategia per assicurarsi che l’azienda abbia il giusto mix di talenti per far fronte al futuro.
  • Permette di pianificare interventi formativi mirati e monitorare la crescita individuale all’interno dell’organizzazione in modo da poter intervenire anche in futuro.
  • Fa sì che l’azienda stia sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza, con dei dipendenti sempre qualificati e una visione chiara del futuro.

Come si esegue un’Analisi del Gap di Competenze?

  • L’analisi dello skill gap deve essere eseguita su due livelli: quello individuale e quello di squadra. Questo permette di individuare chi dev’essere coinvolto: dipendenti, responsabili o perfino dirigenti.
  • Chiediti quali risultati vuoi raggiungere nel medio-lungo periodo. Ogni azienda deve essere in grado di adottare nuove tecnologie e cambiare le proprie pratiche se vuole rimanere al passo coi tempi.
  • Chiediti se ci sono delle attività che potranno essere automatizzate in futuro. O, ancora, di quali posizioni attualmente non esistenti avrà bisogno la tua azienda.
  • Mappa le conoscenze attuali dei collaboratori: adotta una cultura di sondaggi, interviste, valutazioni periodiche e feedback.
  • Scopri dove sono le lacune in modo da correggere la rotta verso l’obiettivo aziendale del futuro.

Cosa fare dopo

Dopo aver analizzato il divario di competenze è tempo di mettersi all’opera per colmarlo. Mettere in atto un piano di formazione aziendale è il modo migliore per sviluppare le competenze delle risorse umane, è un investimento sulla loro crescita professionale ed ha il beneficio aggiunto di aumentarne il coinvolgimento e la fidelizzazione.

 

Learning Solution può affiancarti per creare il piano di formazione aziendale perfetto per il futuro della tua organizzazione. Richiedi un consulto contattandoci via email a info@learningsolution.it o al numero +39 011 069 9219.

Ti potrebbero interessare