Formazione a distanza: 5 trend in espansione

21 Gennaio 2021

Il futuro della formazione a distanza: 5 trend in espansione

L’anno 2020 ha visto una forte accelerazione della trasformazione digitale in molti settori, incluso quello della formazione, di cui l’eLearning è diventato protagonista. Con la temporanea chiusura di scuole e università, le istituzioni formative di tutto il mondo hanno rafforzato i propri ecosistemi di per la formazione a distanza per continuare nella loro missione.

Si è trattato di una crisi senza precedenti ed è difficile fare una stima del suo impatto a lungo termine, in particolare nell’ambito della formazione terziaria, pertanto si è resa necessaria un’attenta pianificazione nell’ottica di un futuro incerto.

Abbiamo raccolto 5 trend del mondo della formazione a distanza che più di altri sembrano destinati a crescere e ad accompagnare il nostro ritorno alla vita di tutti i giorni, un ritorno supportato dalla trasformazione digitale.

    1. Intelligenza artificiale al servizio dell’eLearning

Con il crescere dell’importanza rivestita dalla formazione digitale, questa deve evolvere per essere in linea con le ultime tendenze hi-tech. L’uso dell’intelligenza artificiale (o AI) può sostenere diversi processi di insegnamento e apprendimento, dall’uso di algoritmi configurati per svolgere funzioni di tutoring, come la restituzione di feedback agli studenti, alla creazione di modelli per le valutazioni assistite.

L’intelligenza artificiale è sempre più usata nello sviluppo di algoritmi che suggeriscono contenuti in linea con lo stile di apprendimento dell’utente, ma trova applicazione in tutte le aree nelle quali i formatori incontrano dei limiti, come l’elaborazione di grandi volumi di informazioni.

 

  1. Focus sul benessere degli utenti

Migrare da uno scenario in presenza ad un ambiente di formazione a distanza pone nuove sfide di natura sociale. Garantire a docenti e discenti gli strumenti tecnologici necessari a portare avanti iprogrammi didattici, promuovere le nuove dinamiche sociali in ambienti virtuali, così come gli altri servizi normalmente erogati nei campus (aree studio, servizi di supporto al benessere psicofisico, etc. ) sono aspetti che meritano considerazione quando si progettano corsi totalmente o parzialmete in eLearning.

Integrare i programmi formativi con corsi online per la gestione dello stress o servizi di supporto e consulenza sono solo alcune idee per il mantenimento di un ecosistema di formazione digitale sostenibile e proficuo.

 

  1. Supporto e formazione per i docenti

Ora più che mai, il ruolo dei docenti deve trasformarsi, arricchendosi di nuove competenze digitali. Per essere all’altezza dell’evoluzione delle tecnologie per la formazione in eLearning, le istituzioni devono investire nel capacity-building e nella formazione del personale.

Il bisogno di un aggiornamento costante del personale non è una novità, le vere sfide stanno nel promuovere spazi creativi in cui i formatori possano concentrarsi sulla creazione di contenuti interattivi, nello stabilire nuovi metodi per misurare l’efficacia dei corsi e nel fornire canali attraverso i quali costruire relazioni con gli studenti: fare il possibile per abbattere le barriere poste della formazione a distanza è di vitale importanza.

 

  1. Accessibilità dei corsi online

Questo tema va ben oltre la garanzia di acceso paritario a una formazione digitale di qualità per gli studenti portatori di disabilità. Quello a cui bisogna aspirare, è un sistema che consenta a tutti i discenti di acquisire nozioni e competenze secondo il loro personale stile di apprendimento.

Dal momento che tutto lascia presupporre che la formazione a distanza continuerà ad avere un ruolo di spicco negli scenari futuri, i metodi di erogazione dei programmi formativi devono evolvere. Ogni studente ha un modo diverso di apprendere, per questo le istituzioni devono accogliere come una loro nuova missione quella di consentire il raggiungimento degli obiettivi formativi attraverso metodi di studio unici e personalizzati.

Nel momento in cui i discenti si sentiranno supportati e coinvolti nell’ecosistema di formazione digitale, questo approccio si rifletterà in un aumento del successo degli studenti e in un calo dell’abbandono scolastico.

 

  1. Supervisione degli esami online: eProctoring

I sistemi di valutazione sulle piattaforme per la formazione a distanza devono diventare più robusti e affidabili. Gli strumenti per il monitoraggio degli esami online integrabili con le piattaforme LMS rappresentano un’alternativa non invasiva ai sistemi di verifica dell’identità.In un ambiente di apprendimento online, una delle principali preoccupazioni è quella di assicurare l’integrità accademica, ovvero il rispetto del codice etico di un istituto. L’integrità accademica non concorre solo ad accresce il prestigio delle istituzioni, ma si traduce nell’impegno di queste ultime a formare professionisti responsabili, per un mondo del lavoro che risponda a chiari principi etici.

Bonus: Reportistica e Analytics per i corsi online

La capacità di interpretare grandi volumi di dati e agire di conseguenza non è mai stata tanto importante. Gli strumenti di analisi dei dati sono alleati fondamentali per capire ciò che accade all’interno di un ambiente di apprendimento digitale: cosa sta portando risultati e cosa deve essere cambiato. L’integrazione di tali strumenti ci aiuta a comprendere e talvolta a predire i comportamenti dei discenti.

In questo periodo di immersione nel digitale, capire quali soluzioni stiano adottando gli istituti formativi a livello globale faciliterà i processi decisionali, con un impatto positivo sul successo degli studenti e l’efficacia della formazione.

Scopri l’articolo originale e molti altri sul sito dei nostri partner: e-learn magazine

 

Innova la tua formazione a distanza con Learning Solution

Scopri come potenziare e far crescere il tuo ambiente di formazione digitale insieme ai nostri eLearning Specialists: scrivici alla nostra pagina contatti o all’indirizzo  info@learningsolution.it.

Ti potrebbero interessare