Digital learning per le aziende: formazione digitale al futuro

Home > Formazione digitale > Digital learning per le aziende: formazione digitale al futuro
Digital learning per le aziende: formazione digitale al futuro

Quale sarà il prossimo step evolutivo nel campo della formazione digitale?

Dal “tradizionale” apprendimento in aula passando per la FAD fino al digital learning, la formazione migliora sempre di più la qualità dei suoi contenuti, i dispositivi a supporto della sua realizzazione e l’approccio comunicativo nei confronti del destinatario. Per quanto riguarda la formazione aziendale, l’evoluzione tecnologica trova un terreno fertile per la sua applicazione. L’azienda risulta essere uno spazio ottimale per sperimentare metodologie didattiche avanzate e innovative per i suoi dipendenti, così da migliorarne competenze e produttività.

Realtà virtuale nuova frontiera del digital learning?

La formazione aziendale rappresenta un investimento che le corporate scelgono sempre più frequentemente di effettuare, poiché i benefici sono su ambo i lati. Che si tratti del dipendente che usufruisce dei corsi di formazione o del miglioramento della produttività aziendale che ne risulta, la tecnologia ed il digital learning potenziano l’apprendimento teorico-pratico in molti settori. Si tratta di quei contesti in cui il dipendente può esporsi a rischi o necessita di competenze tecnico-pratiche altamente specialistiche. Persiste dunque il bisogno di una metolodogia didattica ancora più ad hoc. Più precisamente, per ambienti lavorativi come fabbriche, industrie, cantieri in cui il dipendente opera a contatto con macchinari o situazioni che necessitano di precauzioni e particolare attenzione. Ma anche per accademie aereonautiche, per l’istruzione scolastica fino al campo del marketing. L’avanzamento tecnologico e lo studio costante propongono un futuro in cui la protagonista sarà la simulazione.

Digital Learning e Learning by doing

Nella conoscenza tecnica dell’uso, ad esempio, di un macchinario, l’esperienza dei veterani può guidare indubbiamente le nuove leve. Ma come creare una formazione efficace, oggettiva e chiara che possa portare tutti allo stesso livello?
Qui entra in gioco il Learning by doing: imparare attraverso l’azione. L’uso di dispositivi tecnologici come i visori permette un’immedesimazione totale del lavoratore, il quale si confronta con una situazione specifica che lo preparerà all’eventuale situazione reale. Mission? Limitare il danno, velocizzare il processo di acquisizione di competenze.

Per accedere ad una formazione basata sulla simulazione, bisogna preventivamente fruire di una formazione “tradizionale” teorica attraverso la quale i dipendenti raggiungono lo stesso livello di preparazione. Successivamente, grazie alla realtà virtuale, sarà possibile applicare quanto appreso e agire con consapevolezza nell’ambiente simulato. L’elemento esperenziale della simulazione va dunque ad arricchire la conoscenza teorica precedentemente acquisita e potenzia il background del lavoratore (per approfondire guarda il video).

Investire nel Learning by doing ha ancora un costo elevato, ma ci sono comunque altri format assolutamente non meno efficaci, che stanno spianando la strada alla rivoluzione digital learning.

La keyword è format!

Il core di un’azienda come Learning Solution è proprio quello di focalizzarsi sulla qualità delle metodologie didattiche adottate, puntando non solo a soddisfare i propri clienti mediante il catalogo corsi e la consulenza offerta, ma perseguendo obiettivi ad alti standard nel campo dell’apprendimento. Ciò è possibile soprattutto grazie ad un costante aggiornamento nel settore del digital learning.

Learning Solution è promotore di diversi format per soddisfare ogni esigenza. Al suo interno, ha infatti un team di specialisti che si occupa esclusivamente della creazione ad hoc di format sempre più innovativi, in grado di accrescere il potenziale mnemonico dei destinatari. Scopriamoli subito:

  • E-Movie: realizzati attraverso interventi di attori professionisti o tramite la realizzazione tridimensionale degli ambienti lavorativi del cliente.
  • Gamification: percorsi formativi strutturati come giochi o missioni da portare a termine, con timer, indicatori di progresso, sistema a punteggio e classifica.
  • Role play: simulazioni di situazioni o casi specifici con disegni o personaggi, che prevedano la partecipazione dell’utente per risolvere o gestire le specifiche situazioni.
  • Video 360 e VR di ambienti virtuali da esplorare e conoscere con la presenza di attori o voci speakerate.

Obiettivo: rialzare la curva di attenzione

Grazie ai tanti format e all’avanzamento della tecnologia, la formazione digitale permette di velocizzare i processi di apprendimento dei suoi fruitori. Ciò permette un’ottimizzazione, una preparazione e, conseguentemente, una formazione più efficace; più di quanto sia stato possibile fare in passato. Rialzare la curva di attenzione di chi segue un corso di formazione è dunque ora più semplice: l’interazione docente-fruitore è supportata e completata da dispositivi tecnologici e metolodologie didattiche che giovano efficacemente all’apprendimento.

 

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi